Come rendere sicura la cameretta del bambino

I dispositivi smart ti aiuteranno a creare un ambiente più sicuro per tuo figlio, senza spendere una fortuna!

Con la tecnologia “intelligente”, i genitori di oggi possono facilmente monitorare il bambino e dedicarsi al resto della casa e della famiglia. Vediamo i dispositivi nel dettaglio:

 

La Telecamera

come-rendere-sicura-la-cameretta-del-bambino-video-sorveglianza

La video sorveglianza è il modo migliore per controllare tuo figlio senza entrare nella stanza.

Se il bambino inizia a piangere o senti un rumore, basta accedere la telecamera prima di avvicinarti alla culla.

Inutile dire che è molto più comoda di un comune baby monitor, perché puoi collegarla al tuo smartphone senza la paura di perdere il segnale. E soprattutto: puoi vederlo!

Leggi anche: I dispositivi di protezione individuale

 

Il Termostato automatico

come-rendere-sicura-la-cameretta-del-bambino-termostato

Una cameretta surriscaldata può essere dannosa per il bambino, ecco perché non dovrebbe superare i 20°. Installa un termostato automatico per controllare e regolare la temperatura a distanza dal tuo smartphone.

 

Leggi anche: I vantaggi delle funzioni interattive

 

Il Sistema di illuminazione

come-rendere-sicura-la-cameretta-del-bambino-illuminazione

I neonati si svegliano spesso nel bel mezzo della notte per le poppate, il cambio del pannolino o per capriccio.

Ecco perché ti consiglio di automatizzare le luci della cameretta: renderà questi rituali notturni più sopportabili.

Invece di entrare in camera al buio – magari inciampando di qua e di là per trovare il biberon o il ciuccio – posiziona una luce fioca all’ingresso.

Tu entri senza problemi e lui non si agita troppo.

Leggi anche: Le 6 migliori app per sorvegliare la tua casa

Le luci possono essere sincronizzate anche con gli orari di tuo figlio. Ad esempio, puoi pre-impostare un illuminazione graduale quando desideri che si svegli la mattina o al pomeriggio.

 

I Sensori

come-rendere-sicura-la-cameretta-del-bambino-sensore

I sensori di movimento nascono per evitare intrusioni indesiderate, ma messi nella cameretta sono altrettanto utili: ti avvisano se il bambino è uscito dalla culla, o se si avvicina troppo alla finestra o al balcone.

 

Quando integri i sensori con altre tecnologie per la sicurezza domestica, diventano ancora più vantaggiosi.

Leggi anche: Perché avere un sistema di sicurezza anche se non hai mai subìto un furto

 

E tu, usi qualche dispositivo di sicurezza per il tuo bambino? Condividi la tua esperienza con un commento qui sotto!

Rispondi