Come non abboccare alle truffe online

Il phishing è una truffa informatica che consente ai malintenzionati di rubare, attraverso un’e-mail, i dati di accesso personali alla propria banca online. Si tratta di un fenomeno che in realtà non coinvolge solo le banche ma anche le varie aziende che si occupano di e-business e i portali di e-shopping.

Ma come funziona questa truffa online?  Il meccanismo è molto semplice e, se ben orchestrato, raggiunge l’obiettivo, ossia quello di accedere ai vostri dati e rubarli.

In breve arriva nella vostra casella di posta elettronica un’email che sembra provenire dalla vostra banca e vi comunica che il vostro sistema di “home banking” ha un problema o richiede un aggiornamento; la mail vi invita ad aprire la home page della banca con cui avete il conto corrente gestito via web e a cliccare sul link indicato nella mail.

Subito dopo aver cliccato sul link vi si apre un’altra schermata su cui  vi viene richiesto di digitare la user-id e la password di accesso all’home banking. Dopo pochi secondi, in generale, appare un altro pop-up che vi informa che per assenza di collegamento non è possibile la connessione.

Il gioco è fatto. I cyber criminali hanno i vostri dati, possono accedere al vostro conto, archiviare le vostre informazioni ed anche rivenderle ad altri malintenzionati.

Ecco un infografica su come evitare questo tipo di truffe:

infografica-truffa-online

Rispondi