Storia della sicurezza: le strutture difensive

Sapevi che molte delle misure di sicurezza a casa che usiamo oggi sono state creati per la guerra?

Dal 30° secolo a.C. al Medioevo, gli imperi erano sempre alla ricerca di nuove terre.

A causa del conflitto costante, la difesa fece numerosi progressi.

 

Sono stati creati fossati, mura e porte per difendere gli stabilimenti strategici, come fortezze, castelli e persino intere città. Non ci volle molto per queste fortificazioni vennero usate anche per la sicurezza domestica. 

Fossati

moat 

Lo scopo di un fossato è circondare uno stabilimento, di solito riempiendolo d’acqua.

Oggi si possono vedere numerosi castelli e manieri con il loro intatto fossato originale.

E’ molto più difficile trovare una casa moderna circondata da acqua, ma se si guarda in giro con attenzione, qualcosa si trova.

 

Muri e porte

Porta_San_Marco,_Livorno 

I muri sono una di quelle cose che diamo per scontato.

Mantengono la quiete e ci danno la privacy. Ancora più importante, i muri aiutano a tenere fuori le persone indesiderate.

Il muro più famoso, la Grande Muraglia cinese, fu costruito per proteggere un intero paese!

Quando disponi di un muro, è necessario un sistema per entrare e uscire.

Le porte hanno fornito un modo semplice per entrare e uscire a piacimento, ma anche per non intaccare la propria sicurezza.

Molte case di oggi hanno ancora muri, recinzioni e cancelli intorno al perimetro per tenere a bada gli intrusi. Alcuni sono più efficaci di altri, ma anche la recinzione più traballante invia il chiaro messaggio di “stare fuori”.

 

Il passo successivo

iStock_000005618435Medium1 

Con l’evolvere della tecnologia, costruire fossati e muri non era più un metodo infallibile. Serviva un nuovo sistema per proteggere la casa, il che significava l’assunzione di altre persone per fare la guardia.

Nel prossimo articolo sulla storia della sicurezza domestica parleremo delle guardie di sicurezza.

 

Se vuoi saperne di più sulla sicurezza domestica, leggi anche “5 motivi per cui i sistemi di sicurezza non funzionano a casa” e “Vai in vacanza? 6 consigli per una casa sicura”.

Rispondi